Giovanni Veneziano, classe 1956. La prima battuta, nella nostra prima conversazione sulla storia di un’azienda di famiglia che produce eccellenze a tavola, è sugli anni, i suoi. Quelli portati bene per consentirgli di essere in prima fila a capeggiare, custodire e curare un orgoglio di famiglia: la produzione artigianale di pasta fresca. La pasta, alimento base della tavola nella dieta mediterranea, può far miracoli se è prodotta con ingredienti di qualità. “Io mangio pasta buona perciò ho abbastanza energia”. Ci scherza su Giovanni. “Sono una persona molto decisa ma mi emoziono anche facilmente. La mia famiglia d’origine era composta da sette figli. Io ero il secondo. I miei genitori erano di Villa di Briano. A 15, 16 anni sono andato per Modena, Reggio Emilia. Allora già da minorenni si andava fuori per imparare mestieri, per portare i sostegno a casa. Erano i primi lavori. A me poi è sempre piaciuta la cucina. Avevo solo la licenza media ma volevo imparare il più possibile. Mio padre lavorava. Era un venditore di mozzarella. Lui acquistava mozzarella che vendeva nei negozi e nei ristoranti dell’epoca che erano sul litorale domizio. Lavorava sodo e noi, io, non potevo stare a guardare. Mia madre doveva occuparsi di sette figli e, devo dire, se ne occupata abbastanza bene tutti noi. Formati su sani principi. Lavoratori tutti quanti”.

Già, la famiglia Veneziano si compone di tanti lavoratori quanti ne diede alla luce il papà e la mamma di Giovanni. A loro si affiancano oggi le nuove leve, i figli avuti dai vari matrimoni ma anche i collaboratori storici che sono come di famiglia. Un passo indietro e siamo nell’85 quando Giovanni Veneziano torna dalla Svizzera dove aveva imparato a fare la pasta. Nei prossimi mesi racconteremo una bella storia di persone e gusti che nascono attorno a prodotti che sono un “must” sulle tavole degli italiani. Quei prodotti che oggi fanno il vanto della famiglia Veneziano, pastifico artigianale dal 1985.

Nella foto sopra Giovanni Veneziano assieme al fratello Maurizio

L’ultimo arrivato in ordine di tempo è lo gnocco ripieno: una vera prelibatezza. Un video/promo, realizzato con grandichef.com, qui ce ne rivela i dettagli, la produzione, le immagini, le mani sapienti di Maurizio Veneziano, fratello di Giovanni e maestro pastaio che guida la produzione di tutti i formati. Macchine e uomini, saggezza e qualità qui vanno assieme. Intanto lo gnocco porta unanimi consensi in casa Veneziano e può essere ripieno di mozzarella, speck, provola. Oppure solo mozzarella e grana. O ancora di mozzarella e gorgonzola. Comunque sia la loro forma colpisce da subito. Di un tondo perfetto con la punta verso l’alto che ne esalta l’estetica. Vi basterà guardare il brevissimo video/promo che abbiamo realizzato dove Giovanni Veneziano ci racconta con grande entusiasmo le fasi della produzione degli gnocchi ripieni.

Intanto il 2021 è iniziato con i migliori auspici presso il pastificio artigianale Veneziano che continua ad offrire al suo pubblico, nell’unico punto vendita storico che è a San Marcellino, in provincia di Caserta, in via Giuseppe Verdi 104, tanti tipi di pasta artigianale, per soddisfare tutti i gusti e le esigenze di una clientela che è vasta e variegata. Lì potrete scegliere tra tagli classici e di origine regionale, come trofie e gnocchi, e tra numerose varianti di pasta ripiena: tortelli, cappelletti, agnolotti, ravioli e tanto altro.
Qui la produzione della pasta artigianale ha i suoi cardini, i suoi riti, le sue regole ferree. Dalla preparazione delle materie prime alla lavorazione dei prodotti finiti ogni passaggio di basa su metodologie artigianali che vengono eseguite esattamente come un tempo. “Tutto ciò – aggiunge Giovanni ci permette di mantenere un gusto e una consistenza unici nel loro genere, che ben si sposano con sughi freschi e condimenti di alta qualità. Una scelta perfetta per cucinare squisiti primi piatti!”

Nato, come dicevamo prima nel 1985, il pastificio artigianale Veneziano è diventato, negli anni, un punto di riferimento nel viaggio tra le buone cose enogastronomiche della provincia di Caserta. Ogni giorno ciascuno a suo posto, per dar vita e controllare tutti i tipi di produzione di pasta fresca artigianale, preparata con le migliori materie prime, metodi e farine diverse attentamente selezionate e lavorate con passione ed esperienza. Una sapiente commistione tra metodologie di un tempo e tecnologie all’avanguardia come l’impiego delle trafile in bronzo e di attrezzature avanzate per il raffreddamento rapido e la pastorizzazione a vapore senza nessuna attenzione alle risorse che, con decisione, si investono per garantire un prodotto di ottima qualità, declinato in tante varietà classiche e speciali che oggi fanno arrivare mille encomi che siano per tagliatelle alla pasta all’uovo o per i tanti formati di pasta ripiena da condire con squisiti sughi di produzione Veneziano. La stessa che vi racconteremo nei prossimi mesi e che dal laboratorio di produzione e dal negozio dove “regnano” le sorelle Veneziano arriverà fino alle cucine degli chef gourmet che cercano ogni giorno qualità e gusto rigorosamente italiani.