Grappoli d’uva che sembrano dipinti dal più estroso degli artisti, filari e vigneti dove ogni scorcio è una suggestione. Gesti antichi, rinnovati e resi attuali dall’ingegno di contadini, enologi e viticoltori. Le telecamere di grandichef.com sono arrivate, puntuali, nei giorni della vendemmia 2018 presso l’Azienda agricola Di Marzo che a Tufo, in provincia di Avellino, ha fatto l’origine e la storia del famoso Greco di Tufo. Qui, Ferrante di Somma ci ha guidato, in uno dei suoi viaggi, tra i segreti, le note, i passaggi, i colori di una vendemmia. Sono immagini e cose che riempiono gli occhi e il cuore di coloro che amano il vino e prediligono spesso un bianco come il Greco di Tufo di casa Di Marzo. Il viaggio che ne è venuto fuori è di quelli che noi avevamo in mente di realizzare. Utile, evocativo, dettagliato. Un reportage per carpire i segreti e la bellezza di un’arte antica raccontata su grandichef.com.

La vendemmia del 2018 si è proposta così ai nostri occhi e noi, come fossimo guidati dalla stessa attenzione che è dei bambini, l’abbiamo filmata e seguita per voi. Siamo “saliti”, con lui, nel cuore della cantina di Ferrante di Somma che è scavata dentro la montagna con il fronte di un castello che porta tutti i segni di antiche vestigia. Abbiamo seguito le fasi della vendemmia, la raccolta delle uve, il lavoro della pressa, il mosto che ne è venuto fuori, l’avvio di un percorso di vinificazione che ha già dato, a detta dello stesso Ferrante di Somma, buonissimi frutti. Ecco, allora per voi, il nuovo “viaggio di ferrante”.